Antipasti misti Parma

Insaccati e latticini

Antipasti

La struttura, nota come estensione dello storico ristorante La Greppia, eccelle nella preparazione degli antipasti misti Parma . Il motivo di ciò risiede nella scelta delle materie prime, che pesca a piene mani tra i prodotti tipici che l’Emilia è in grado di offrire. Il riferimento è soprattutto al celebre Prosciutto di Parma. E’ un insaccato dal sapore dolce ed elegante. Ha un contenuto calorico piuttosto basso e, a parte il sale, è totalmente privo di conservanti. L’unico additivo è la sugna; sono esclusi nitrati e nitriti. La produzione del Prosciutto di Parma getta le sua radici nel Medioevo ed è, oggi, uno dei vanti di un’intera provincia, simbolo del genio italiano in ambito agroalimentare. Molti degli antipasti serviti in questa trattoria sono, inoltre, a base di culatello. L’insaccato si distingue dal prosciutto poiché dal taglio vengono eliminati la cotenna, il grasso e le ossa.


La stagionatura è variabile ed è, in genere, compresa tra i tre e i dieci mesi per le pezzature minori. Se il pezzo supera i tre chilogrammi di peso, la stagionatura dura più di un anno. Il culatello si fa apprezzare per la dolcezza e per il sapore raffinato, derivante soprattutto dalla quasi totale assenza di grasso. Tra gli antipasti misti Parma più apprezzati, infine, figura anche la vellutata di ortiche. E’ realizzata con le ortiche, il burro, il brodo, la panna da cucina e il prezzemolo. Ottima da gustare con del pane abbrustolito, offre un caleidoscopio di sapori ben amalgamati, in cui ciascuno valorizza l’altro. Gli antipasti proposti da questa trattoria sono molto apprezzati perché si ispirano alla migliore tradizione parmense. Nella maggior parte dei casi, infatti, sono preparati con la materia prima del luogo, simbolo di una cultura agroalimentare che ha pochi eguali in Italia e nel mondo, riconosciuta anche a livello internazionale.